Da Milano a Weimar nel nome della Weltliteratur.