The archaeological investigations in the years 2007-2009 in the Saint Paul’s Outside the Walls “Orto” have discovered a part of the large settlement around the apostolic church, known from written sources as Johannipolis or castellum/castrum Sancti Pauli. Almost all building phases were associated with significant remains of construction activities, especially mortar mixers. Most of these were located in free areas among buildings; these areas appear to be "specialized" in connection with the organization of the building sites. The high number of finds has promoted an interdisciplinary research, more generally focused on reconstructing the organization of medieval building sites in Rome. The analysis of the mortar in the walls and in the lime and mortar mixers (macroscopic and chemical-petrographic analysis) are of primary interest.

Le indagini archeologiche condotte negli anni 2007-2009 nell’Orto dell’Abbazia di San Paolo fuori le mura hanno portato alla luce un settore del vasto agglomerato costituitosi intorno alla basilica apostolica e noto dalle fonti medievali come Johannipolis o castellum/castrum Sancti Pauli. A quasi tutte le fasi edilizie sono state correlate tracce consistenti di attività di cantiere, soprattutto diversi miscelatori per la lavorazione della calce; la maggior parte di questi sono stati localizzati, per le varie epoche, in spazi inedificati tra i vari blocchi di costruito, che si configurano come aree di servizio “specializzate” proprio in relazione all’organizzazione dei vari cantieri. La eccezionale ricchezza dei ritrovamenti ha indotto ad attivare una ricerca interdisciplinare, mirata più in generale a ricostruire l’organizzazione dei cantieri medievali a Roma e i sistemi costruttivi, muovendo in particolare dall’analisi dei leganti nelle strutture e dei manufatti per la produzione della calce e delle malte, in relazione alle quali sono state avviate analisi macroscopiche e chimico-petrografiche.

Spera, L., Esposito, D., Giorgi, E. (2011). Costruire a Roma nel medioevo: evidenze di cantiere dallo scavo a San Paolo fuori le mura, in Archeologia dell’Architettura XVI, 2011, pp. 19-33. ARCHEOLOGIA DELL'ARCHITETTURA.

Costruire a Roma nel medioevo: evidenze di cantiere dallo scavo a San Paolo fuori le mura, in Archeologia dell’Architettura XVI, 2011, pp. 19-33

Spera L
;
2011

Abstract

Le indagini archeologiche condotte negli anni 2007-2009 nell’Orto dell’Abbazia di San Paolo fuori le mura hanno portato alla luce un settore del vasto agglomerato costituitosi intorno alla basilica apostolica e noto dalle fonti medievali come Johannipolis o castellum/castrum Sancti Pauli. A quasi tutte le fasi edilizie sono state correlate tracce consistenti di attività di cantiere, soprattutto diversi miscelatori per la lavorazione della calce; la maggior parte di questi sono stati localizzati, per le varie epoche, in spazi inedificati tra i vari blocchi di costruito, che si configurano come aree di servizio “specializzate” proprio in relazione all’organizzazione dei vari cantieri. La eccezionale ricchezza dei ritrovamenti ha indotto ad attivare una ricerca interdisciplinare, mirata più in generale a ricostruire l’organizzazione dei cantieri medievali a Roma e i sistemi costruttivi, muovendo in particolare dall’analisi dei leganti nelle strutture e dei manufatti per la produzione della calce e delle malte, in relazione alle quali sono state avviate analisi macroscopiche e chimico-petrografiche.
Pubblicato
Rilevanza internazionale
Articolo
Esperti anonimi
Settore L-ANT/08 - Archeologia Cristiana e Medievale
Italian
The archaeological investigations in the years 2007-2009 in the Saint Paul’s Outside the Walls “Orto” have discovered a part of the large settlement around the apostolic church, known from written sources as Johannipolis or castellum/castrum Sancti Pauli. Almost all building phases were associated with significant remains of construction activities, especially mortar mixers. Most of these were located in free areas among buildings; these areas appear to be "specialized" in connection with the organization of the building sites. The high number of finds has promoted an interdisciplinary research, more generally focused on reconstructing the organization of medieval building sites in Rome. The analysis of the mortar in the walls and in the lime and mortar mixers (macroscopic and chemical-petrographic analysis) are of primary interest.
Spera, L., Esposito, D., Giorgi, E. (2011). Costruire a Roma nel medioevo: evidenze di cantiere dallo scavo a San Paolo fuori le mura, in Archeologia dell’Architettura XVI, 2011, pp. 19-33. ARCHEOLOGIA DELL'ARCHITETTURA.
Spera, L; Esposito, D; Giorgi, E
Articolo su rivista
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2011 Archeologia dell'architettura.pdf

accesso aperto

Licenza: Copyright dell'editore
Dimensione 9.99 MB
Formato Adobe PDF
9.99 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2108/190966
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact