Alla traduzione degli atti, il codice di procedura penale dedica il titolo IV del libro II. L’incipit è costituito dall’art. 143, comma 1, che riconosce all’imputato il diritto di farsi assistere gratuitamente da un interprete «al fine di comprendere l’accusa contro di lui formulata e di seguire il compimento degli atti e lo svolgimento delle udienze cui partecipa». La disposizione in esame è stata oggetto di un’incisiva modifica ad opera del d.lgs. 4 marzo 2014, n. 32 (G.U., Sr. Gen., 18 marzo 2014, n. 64), di attuazione della direttiva 2010/64/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 ottobre 2010, sul diritto alla interpretazione e alla traduzione degli atti nei procedimenti penali, come da delega di cui alla l. 6 agosto 2013, n. 96.

Famiglietti, A. (2016). Commento agli artt. 145-147 c.p.p.: Traduzione degli atti. In A. Scalfati (a cura di), Atti della difesa nel processo penale (pp. 316-325). Torino : Giappichelli.

Commento agli artt. 145-147 c.p.p.: Traduzione degli atti

Famiglietti, A
2016

Abstract

Alla traduzione degli atti, il codice di procedura penale dedica il titolo IV del libro II. L’incipit è costituito dall’art. 143, comma 1, che riconosce all’imputato il diritto di farsi assistere gratuitamente da un interprete «al fine di comprendere l’accusa contro di lui formulata e di seguire il compimento degli atti e lo svolgimento delle udienze cui partecipa». La disposizione in esame è stata oggetto di un’incisiva modifica ad opera del d.lgs. 4 marzo 2014, n. 32 (G.U., Sr. Gen., 18 marzo 2014, n. 64), di attuazione della direttiva 2010/64/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 ottobre 2010, sul diritto alla interpretazione e alla traduzione degli atti nei procedimenti penali, come da delega di cui alla l. 6 agosto 2013, n. 96.
Settore IUS/16 - Diritto Processuale Penale
Italian
Rilevanza nazionale
Capitolo o saggio
Diritto all’interprete e alla traduzione degli atti fondamentali; Obbligo di traduzione degli atti; Accertamento della lingua conosciuta dall’imputato; Assistenza gratuita dell’interprete; Incapacità e incompatibilità; Ricusazione e astensione dell’interprete; Conferimento dell’incarico e adempimenti
Famiglietti, A. (2016). Commento agli artt. 145-147 c.p.p.: Traduzione degli atti. In A. Scalfati (a cura di), Atti della difesa nel processo penale (pp. 316-325). Torino : Giappichelli.
Famiglietti, A
Contributo in libro
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Commento agli artt. 143-147 c.p.p. Famiglietti.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Creative commons
Dimensione 9.15 MB
Formato Adobe PDF
9.15 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2108/173769
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact