Il lavoro commenta una pronuncia delle SS. UU. della Cassazione nel senso della responsabilità contrattuale dell’istituto di credito per il pagamento di assegno non trasferibile a soggetto non legittimato. Si affronta la distinzione, trascurata in sentenza, tra danno ed altre ipotesi di perdite, colmabili non con rimedi risarcitori, bensì attraverso restituzione, muovendo dalla interpretazione dell’art. 43 L. Ass. in termini di disciplina restrittiva della circolazione dell’assegno.

Muccioli, N. (2009). La disciplina dell'assegno non trasferibile tra responsabilità e indebito. RESPONSABILITÀ CIVILE E PREVIDENZA, 74(1), 161.

La disciplina dell'assegno non trasferibile tra responsabilità e indebito

MUCCIOLI, NICOLETTA
2009

Abstract

Il lavoro commenta una pronuncia delle SS. UU. della Cassazione nel senso della responsabilità contrattuale dell’istituto di credito per il pagamento di assegno non trasferibile a soggetto non legittimato. Si affronta la distinzione, trascurata in sentenza, tra danno ed altre ipotesi di perdite, colmabili non con rimedi risarcitori, bensì attraverso restituzione, muovendo dalla interpretazione dell’art. 43 L. Ass. in termini di disciplina restrittiva della circolazione dell’assegno.
Pubblicato
Rilevanza nazionale
Nota a sentenza
Nessuno
Settore IUS/01 - Diritto Privato
Italian
assegno non trasferibile; responsabilità; indebito
Muccioli, N. (2009). La disciplina dell'assegno non trasferibile tra responsabilità e indebito. RESPONSABILITÀ CIVILE E PREVIDENZA, 74(1), 161.
Muccioli, N
Articolo su rivista
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2108/53681
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact