Il referendum abrogativo tra democrazia diretta e democrazia rappresentativa