Il cadavere e la scena del crimine: un binomio inscindibile