Nel lavoro sono approfonditi diversi aspetti legati all’efficace progettazione di un sistema d’identificazione delle merci tramite radiofrequenza ed all’impatto che esso produce sull’organizzazione, anche sotto il profilo economico. Dopo avere richiamato la relazione tra ICT e organizzazione aziendale, sono evidenziate, nello specifico, le motivazioni, le potenzialità e l’impatto organizzativo dell’innovazione tecnologica per l’integrazione dei processi logistici. Secondariamente sono esaminate le opportunità connesse all’uso della tecnologia RFID, e viene effettuata una breve disamina delle pratiche d’adozione della tecnologia RFID in Italia con illustrazione delle principali tendenze e di alcune esemplificazioni. Segue quindi la descrizione delle tipiche fasi di implementazione di un progetto RFID, i benefici attesi e le relative problematiche di misurabilità degli stessi. Nella parte finale del saggio è infine illustrato il modello di valutazione economica che è stato applicato nella simulazione dei possibili ritorni di una soluzione RFID progettata per un’azienda del distretto calzaturiero marchigiano. Chiudono il lavoro conclusioni, limiti e implicazioni.

Scafarto, F. (2008). RFID, razionalizzazione logistica e ritorni economici. In C. Cerruti (a cura di), L'innovazione logistica nei distretti: ridisegno dei processi e utilizzo delle nuove tecnologie (pp. 83-118). Macerata : EUM.

RFID, razionalizzazione logistica e ritorni economici

SCAFARTO, FRANCESCO
2008-01-01

Abstract

Nel lavoro sono approfonditi diversi aspetti legati all’efficace progettazione di un sistema d’identificazione delle merci tramite radiofrequenza ed all’impatto che esso produce sull’organizzazione, anche sotto il profilo economico. Dopo avere richiamato la relazione tra ICT e organizzazione aziendale, sono evidenziate, nello specifico, le motivazioni, le potenzialità e l’impatto organizzativo dell’innovazione tecnologica per l’integrazione dei processi logistici. Secondariamente sono esaminate le opportunità connesse all’uso della tecnologia RFID, e viene effettuata una breve disamina delle pratiche d’adozione della tecnologia RFID in Italia con illustrazione delle principali tendenze e di alcune esemplificazioni. Segue quindi la descrizione delle tipiche fasi di implementazione di un progetto RFID, i benefici attesi e le relative problematiche di misurabilità degli stessi. Nella parte finale del saggio è infine illustrato il modello di valutazione economica che è stato applicato nella simulazione dei possibili ritorni di una soluzione RFID progettata per un’azienda del distretto calzaturiero marchigiano. Chiudono il lavoro conclusioni, limiti e implicazioni.
Settore SECS-P/08 - Economia e Gestione delle Imprese
Italian
Rilevanza nazionale
Capitolo o saggio
Scafarto, F. (2008). RFID, razionalizzazione logistica e ritorni economici. In C. Cerruti (a cura di), L'innovazione logistica nei distretti: ridisegno dei processi e utilizzo delle nuove tecnologie (pp. 83-118). Macerata : EUM.
Scafarto, F
Contributo in libro
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
scafarto_rfid.pdf

accesso solo dalla rete interna

Descrizione: saggio principale
Licenza: Copyright dell'editore
Dimensione 337.28 kB
Formato Adobe PDF
337.28 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2108/20355
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact