Scopo dello studio: Analizzare dal punto di vista immunoistochimico l’attività rigenerativa e delle cellule satellite a livello delle fibre muscolari e della giunzione muscolo-tendinea (MTJ) dei muscoli della gamba nel piede torto congenito idiopatico, al fine di studiare il ruolo di tali strutture nella fisiopatologia della deformità. Materiali e metodi: Sono stati ottenuti 8 campioni di muscolo e MTJ dal materiale di scarto di 8 pazienti con età compresa tra i 4 ed i 7 anni, che sono stati sottoposti ad intervento chirurgico di allungamento del tendine di Achille e trasposizione del tendine del tibiale anteriore dal primo al terzo cuneiforme, al fine di correggere la recidiva del piede torto congenito. I campioni di tessuto ottenuti sono stati valutati dal punto di vista morfologico ed immunoistochimico. Nello specifico, dopo adeguato trattamento sono stati incubati con i seguenti anticorpi: anti-MSTN, anti-BMP2, antiPAX7, anti-miogenina e anti-CD44. La differenza dei risultati tra le fibre muscolari e la MTJ è stata analizzata dal punto di vista statistico. Valori di p<0,05 sono stati considerati statisticamente significativi. Risultati: L’espressione dei marcatori studiati è stata valutata mediante la conta del numero di cellule positive su 10 campi ad alto ingrandimento o High Power Field (HPF) sia a livello del tessuto muscolare che della MTJ. Il numero medio delle cellule positive alla miostatina a livello del tessuto muscolare è stato di 103,6±76,5, mentre a livello della MTJ il numero medio delle cellule positive alla miostatina è stato di 84±73,2; la differenza non risultava statisticamente significativa (p=0,78). Il numero medio delle cellule positive alla BMP2 a livello del tessuto muscolare è stato di 148,4±151,5, mentre a livello della MTJ il numero medio delle cellule positive alla BMP2 è stato di 42±64,1; la differenza risultava statisticamente significativa (p<0,05). Il numero medio delle cellule positive al PAX7, al CD44 e alla miogenina a livello del tessuto muscolare è stato rispettivamente di 86,6±26,5, 21±11,1 e 40,8±22,8. A livello della MTJ invece, il numero medio delle cellule positive al Pax7, al CD44 e alla miogenina è stato rispettivamente di 178,8±49,1, 147,4±55,1 e 105,6±48,8; per tutti e tre gli anticorpi la differenza era statisticamente significativa (p<0,05). Conclusioni: I nostri dati sono al momento preliminari in quanto non abbiamo potuto compare i risultati con campioni di controllo sani della stessa età dei bambini con PTC. Il presente studio tuttavia suggerisce come sia il muscolo che la MTJ presentino possibili anomalie a livello dei pathway che regolano la miogenesi e la 4 rigenerazione muscolare. Mentre un’alterazione della normale interazione tra MSTN e BMP signalling potrebbe giocare un ruolo importante nell’induzione dell’ipotrofia muscolare nel PTC e nell’infiltrazione di tessuto adiposo, la MTJ potrebbe avere un ruolo compensatorio nei confronti della stessa ipotrofia.

(2016). Fisiopatologia dell’ipotrofia muscolare nel piede torto congenito idiopatico: studio preliminare.

Fisiopatologia dell’ipotrofia muscolare nel piede torto congenito idiopatico: studio preliminare

DRAGONI, MASSIMILIANO
2016

Abstract

Scopo dello studio: Analizzare dal punto di vista immunoistochimico l’attività rigenerativa e delle cellule satellite a livello delle fibre muscolari e della giunzione muscolo-tendinea (MTJ) dei muscoli della gamba nel piede torto congenito idiopatico, al fine di studiare il ruolo di tali strutture nella fisiopatologia della deformità. Materiali e metodi: Sono stati ottenuti 8 campioni di muscolo e MTJ dal materiale di scarto di 8 pazienti con età compresa tra i 4 ed i 7 anni, che sono stati sottoposti ad intervento chirurgico di allungamento del tendine di Achille e trasposizione del tendine del tibiale anteriore dal primo al terzo cuneiforme, al fine di correggere la recidiva del piede torto congenito. I campioni di tessuto ottenuti sono stati valutati dal punto di vista morfologico ed immunoistochimico. Nello specifico, dopo adeguato trattamento sono stati incubati con i seguenti anticorpi: anti-MSTN, anti-BMP2, antiPAX7, anti-miogenina e anti-CD44. La differenza dei risultati tra le fibre muscolari e la MTJ è stata analizzata dal punto di vista statistico. Valori di p<0,05 sono stati considerati statisticamente significativi. Risultati: L’espressione dei marcatori studiati è stata valutata mediante la conta del numero di cellule positive su 10 campi ad alto ingrandimento o High Power Field (HPF) sia a livello del tessuto muscolare che della MTJ. Il numero medio delle cellule positive alla miostatina a livello del tessuto muscolare è stato di 103,6±76,5, mentre a livello della MTJ il numero medio delle cellule positive alla miostatina è stato di 84±73,2; la differenza non risultava statisticamente significativa (p=0,78). Il numero medio delle cellule positive alla BMP2 a livello del tessuto muscolare è stato di 148,4±151,5, mentre a livello della MTJ il numero medio delle cellule positive alla BMP2 è stato di 42±64,1; la differenza risultava statisticamente significativa (p<0,05). Il numero medio delle cellule positive al PAX7, al CD44 e alla miogenina a livello del tessuto muscolare è stato rispettivamente di 86,6±26,5, 21±11,1 e 40,8±22,8. A livello della MTJ invece, il numero medio delle cellule positive al Pax7, al CD44 e alla miogenina è stato rispettivamente di 178,8±49,1, 147,4±55,1 e 105,6±48,8; per tutti e tre gli anticorpi la differenza era statisticamente significativa (p<0,05). Conclusioni: I nostri dati sono al momento preliminari in quanto non abbiamo potuto compare i risultati con campioni di controllo sani della stessa età dei bambini con PTC. Il presente studio tuttavia suggerisce come sia il muscolo che la MTJ presentino possibili anomalie a livello dei pathway che regolano la miogenesi e la 4 rigenerazione muscolare. Mentre un’alterazione della normale interazione tra MSTN e BMP signalling potrebbe giocare un ruolo importante nell’induzione dell’ipotrofia muscolare nel PTC e nell’infiltrazione di tessuto adiposo, la MTJ potrebbe avere un ruolo compensatorio nei confronti della stessa ipotrofia.
2016/2017
Biotecnologie applicate e medicina traslazionale
28.
Settore BIO/12
Italian
Tesi di dottorato
(2016). Fisiopatologia dell’ipotrofia muscolare nel piede torto congenito idiopatico: studio preliminare.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
TESI dottorato Dragoni.pdf

non disponibili

Licenza: Non specificato
Dimensione 1.7 MB
Formato Adobe PDF
1.7 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2108/203068
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact