The European Programmes 2020 and the Italian Department of Development and Cohesion, look to internal areas as place to invest and to project a development strategy of long period. The internal areas need an innovative approach able to combine the new instruments of the European founds (Integrated Territorial Investment – ITI) throught the Local Action Group (GAL) to developing a Local Action Plan (LAP) having as main aim to valorize the territorial identity. The old approach “bord = limit of economic programme” must be passed. Starting from a commune vision with regard the internal areas, the paper analyses a new geographical instrument, coherent with the European programmes, to identify the strategic border of a Local Action Plan.

La programmazione europea 2020 ed il Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Sociale (DPS) individuano le aree interne quali possibili luoghi di investimento in cui la prospettiva di sviluppo non può prescindere da visioni e scenari territoriali di lungo periodo. È chiesto dunque un approccio innovativo capace di combinare i nuovi strumenti finanziari che l’Unione mette a disposizione degli Stati membri, quali gli Investimenti Integrati Territoriali – ITI, attraverso la formazione di Gruppi di Azione Locale (GAL) coinvolti nella definizione del Local Action Plan (LAP). Quest’ultimo sarà definito chiaramente e preliminarmente in termini di confini fisici e di obiettivi da raggiungere, guardando al senso di identità territoriale, superando quindi il consueto approccio confine = limite della programmazione economica. Partendo da una definizione condivisa in ambito europeo e geografico di aree interne, il paper guarda ad un nuovo strumento geografico, coerente con la programmazione europea, per una possibile delimitazione dei Local Action Plan.

Coronato, M. (2016). Gli strumenti europei a servizio delle aree interne. BOLLETTINO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA DI CARTOGRAFIA, 157, 53-59.

Gli strumenti europei a servizio delle aree interne

Coronato M
2016-01-01

Abstract

La programmazione europea 2020 ed il Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Sociale (DPS) individuano le aree interne quali possibili luoghi di investimento in cui la prospettiva di sviluppo non può prescindere da visioni e scenari territoriali di lungo periodo. È chiesto dunque un approccio innovativo capace di combinare i nuovi strumenti finanziari che l’Unione mette a disposizione degli Stati membri, quali gli Investimenti Integrati Territoriali – ITI, attraverso la formazione di Gruppi di Azione Locale (GAL) coinvolti nella definizione del Local Action Plan (LAP). Quest’ultimo sarà definito chiaramente e preliminarmente in termini di confini fisici e di obiettivi da raggiungere, guardando al senso di identità territoriale, superando quindi il consueto approccio confine = limite della programmazione economica. Partendo da una definizione condivisa in ambito europeo e geografico di aree interne, il paper guarda ad un nuovo strumento geografico, coerente con la programmazione europea, per una possibile delimitazione dei Local Action Plan.
Pubblicato
Rilevanza nazionale
Articolo
Esperti anonimi
Settore M-GGR/02 - Geografia Economico-Politica
Italian
The European Programmes 2020 and the Italian Department of Development and Cohesion, look to internal areas as place to invest and to project a development strategy of long period. The internal areas need an innovative approach able to combine the new instruments of the European founds (Integrated Territorial Investment – ITI) throught the Local Action Group (GAL) to developing a Local Action Plan (LAP) having as main aim to valorize the territorial identity. The old approach “bord = limit of economic programme” must be passed. Starting from a commune vision with regard the internal areas, the paper analyses a new geographical instrument, coherent with the European programmes, to identify the strategic border of a Local Action Plan.
aree interne, gruppo di azione locale, piano di azione locale
internal areas, Local Action Group, Local action plan
https://www.openstarts.units.it/bitstream/10077/13571/1/AIC_157_Coronato.pdf
Coronato, M. (2016). Gli strumenti europei a servizio delle aree interne. BOLLETTINO DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA DI CARTOGRAFIA, 157, 53-59.
Coronato, M
Articolo su rivista
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
24_gli strumenti a servizio aree interne.pdf

accesso aperto

Licenza: Copyright dell'editore
Dimensione 683.59 kB
Formato Adobe PDF
683.59 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2108/193304
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact