Il contributo propone una riflessione sulla concezione romana di proprietà che può stimolare ed arricchire il dialogo con gli studiosi cinesi sul ruolo della proprietà individuale nell’attuale legislazione e nel futuro codice civile. Due testimonianze, rispettivamente di Cicerone (Caecin. 12, 35) e di Ulpiano (D. 47, 10, 13, 7), permettono di evidenziare la diversa prospettiva dei giuristi romani, che riconoscevano più schemi giuridici dell’appartenenza e sanzionavano l’impedimento ad usare la res mea, la res in usu publico e la res communis omnium secondo una prospettiva comunitaria, rispetto a quella che assegna un ruolo di primo piano alla proprietà individuale e la considera un diritto innato. La scelta del legislatore cinese, di prevedere più schemi giuridici dell’appartenenza e di non considerare la proprietà individuale un diritto naturale, permette di evidenziarne la vicinanza la diritto romano.

Calore, E. (2017). Forme di appartenenza e cittadinanza. A proposito dei fondamenti romanistici nel diritto cinese. BULLETTINO DELL'ISTITUTO DI DIRITTO ROMANO 'VITTORIO SCIALOJA', VI (nuova serie), 171-194.

Forme di appartenenza e cittadinanza. A proposito dei fondamenti romanistici nel diritto cinese

Calore, E
2017

Abstract

Il contributo propone una riflessione sulla concezione romana di proprietà che può stimolare ed arricchire il dialogo con gli studiosi cinesi sul ruolo della proprietà individuale nell’attuale legislazione e nel futuro codice civile. Due testimonianze, rispettivamente di Cicerone (Caecin. 12, 35) e di Ulpiano (D. 47, 10, 13, 7), permettono di evidenziare la diversa prospettiva dei giuristi romani, che riconoscevano più schemi giuridici dell’appartenenza e sanzionavano l’impedimento ad usare la res mea, la res in usu publico e la res communis omnium secondo una prospettiva comunitaria, rispetto a quella che assegna un ruolo di primo piano alla proprietà individuale e la considera un diritto innato. La scelta del legislatore cinese, di prevedere più schemi giuridici dell’appartenenza e di non considerare la proprietà individuale un diritto naturale, permette di evidenziarne la vicinanza la diritto romano.
Pubblicato
Rilevanza internazionale
Articolo
Esperti anonimi
Settore IUS/18 - Diritto Romano e Diritti dell'Antichita'
Italian
Calore, E. (2017). Forme di appartenenza e cittadinanza. A proposito dei fondamenti romanistici nel diritto cinese. BULLETTINO DELL'ISTITUTO DI DIRITTO ROMANO 'VITTORIO SCIALOJA', VI (nuova serie), 171-194.
Calore, E
Articolo su rivista
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
E. CALORE_BIDR_2017pdf.pdf

non disponibili

Licenza: Copyright dell'editore
Dimensione 662.77 kB
Formato Adobe PDF
662.77 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2108/190236
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact