Il contributo propone alcune riflessioni sulla fondazione del biodiritto nella fragilità della persona umana, non considerata come un'eventualità o una minaccia eccezionale bensì come parte costitutiva della nostra natura.

Sartea, C. (2016). The Fragility of the Human Being and the ‘Right’ to Die: Biojuridical Considerations. In A. Masferrer, E. García-Sánchez (a cura di), Human Dignity of the Vulnerable in the Age of Rights: Interdisciplinary Perspectives (pp. 273-292). Springer [10.1007/978-3-319-32693-1].

The Fragility of the Human Being and the ‘Right’ to Die: Biojuridical Considerations

Sartea, C
2016

Abstract

Il contributo propone alcune riflessioni sulla fondazione del biodiritto nella fragilità della persona umana, non considerata come un'eventualità o una minaccia eccezionale bensì come parte costitutiva della nostra natura.
Settore IUS/20 - Filosofia del Diritto
English
Rilevanza internazionale
Capitolo o saggio
fragilità; biodiritto; eutanasia
Sartea, C. (2016). The Fragility of the Human Being and the ‘Right’ to Die: Biojuridical Considerations. In A. Masferrer, E. García-Sánchez (a cura di), Human Dignity of the Vulnerable in the Age of Rights: Interdisciplinary Perspectives (pp. 273-292). Springer [10.1007/978-3-319-32693-1].
Sartea, C
Contributo in libro
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Dignity Springer 2016.pdf

non disponibili

Licenza: Copyright dell'editore
Dimensione 4.07 MB
Formato Adobe PDF
4.07 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2108/183354
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact