Dalle ragioni incontrovertibili al pensiero debordante