Pasolini saggista: una premessa