Il saggio tratta della sentenza n. 78 del 13 maggio 2015, con cui la Corte Costituzionale ha chiarito definitivamente che l’opposizione prevista dal c.d. rito Fornero non è un’impugnazione, sicché non viene violato il principio di parità di trattamento. Infatti la fase sommaria serve a tutelare celermente i diritti dei lavoratori, mentre la fase di opposizione serve a garantire alle parti una pronuncia più pregnante e completa.

VALLEBONA, A. (2015). Rito speciale per il licenziamento: almeno un nodo si è sciolto. MASSIMARIO DI GIURISPRUDENZA DEL LAVORO, 624.

Rito speciale per il licenziamento: almeno un nodo si è sciolto

VALLEBONA, ANTONIO
2015

Abstract

Il saggio tratta della sentenza n. 78 del 13 maggio 2015, con cui la Corte Costituzionale ha chiarito definitivamente che l’opposizione prevista dal c.d. rito Fornero non è un’impugnazione, sicché non viene violato il principio di parità di trattamento. Infatti la fase sommaria serve a tutelare celermente i diritti dei lavoratori, mentre la fase di opposizione serve a garantire alle parti una pronuncia più pregnante e completa.
Pubblicato
Rilevanza nazionale
Nota a sentenza
Sì, ma tipo non specificato
Settore IUS/07 - Diritto del Lavoro
Italian
VALLEBONA, A. (2015). Rito speciale per il licenziamento: almeno un nodo si è sciolto. MASSIMARIO DI GIURISPRUDENZA DEL LAVORO, 624.
Vallebona, A
Articolo su rivista
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2108/149550
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact