Giochi di parole sull’erga omnes