Sfruttamento commerciale dell'italian sounding, concorrenza sleale e vicende della libertà d'informazione