L’influenza del modello italiano in Libano, Afghanistan e Libia