Ripensare il "nuovo cinema tedesco"? Alcuni problemi aperti