Nozione di mercato quale punto di arrivo dell’indagine, non quale punto di partenza, dal momento che esistono tanti e diversi mercati, non già "il" mercato. – Spazio come “spazio giuridico-economico”. – Pluralità di sistemi economici prescelti dagli orinamenti giuridici. – Relatività dei principi che reggono il diritto dei mercati e assenza di regole universali. – Le diverse correnti di pensiero in relazione al concetto di mercato. – Corrispondenza tra il mercato ed il complesso di norme che lo regolano, storicamente determinate. – Artificialità delle leggi del mercato. – Evoluzione storica dei sistemi economico-giuridici. – Nascita della comunità europea e creazione di uno spazio senza frontiere interne attraverso i principi della concorrenza e della tutela del consumatore. – Applicazione dello schema ternario all’ordinamento del mercato: personae, res, actiones. – I soggetti del mercato, i beni, i negozi. – Il contratto come veicolo delle infinite relazioni intercorrenti tra imprese e consumatori. – L’iniziativa economica privata e la libera concorrenza. – Gli obiettivi principali della politica comunitaria nella strutturazione del mercato. – Le condizioni per il corretto funzionamento del mercato concorrenziale. La normativa antitrust. L’esigenza di deregolamentazione del mercato. – La “trasparenza” del mercato. – Le asimmetrie informative. – Il diritto del mercato tra “atto civile”, “atto di commercio” e “atto di consumo”. - Il “diritto uniforme” del mercato.

Barela, M. (2011). Mercato. In N. Irti (a cura di), Dizionario enciclopedico (pp. 1038-1052). Milano : Giuffrè.

Mercato

Barela, M
2011

Abstract

Nozione di mercato quale punto di arrivo dell’indagine, non quale punto di partenza, dal momento che esistono tanti e diversi mercati, non già "il" mercato. – Spazio come “spazio giuridico-economico”. – Pluralità di sistemi economici prescelti dagli orinamenti giuridici. – Relatività dei principi che reggono il diritto dei mercati e assenza di regole universali. – Le diverse correnti di pensiero in relazione al concetto di mercato. – Corrispondenza tra il mercato ed il complesso di norme che lo regolano, storicamente determinate. – Artificialità delle leggi del mercato. – Evoluzione storica dei sistemi economico-giuridici. – Nascita della comunità europea e creazione di uno spazio senza frontiere interne attraverso i principi della concorrenza e della tutela del consumatore. – Applicazione dello schema ternario all’ordinamento del mercato: personae, res, actiones. – I soggetti del mercato, i beni, i negozi. – Il contratto come veicolo delle infinite relazioni intercorrenti tra imprese e consumatori. – L’iniziativa economica privata e la libera concorrenza. – Gli obiettivi principali della politica comunitaria nella strutturazione del mercato. – Le condizioni per il corretto funzionamento del mercato concorrenziale. La normativa antitrust. L’esigenza di deregolamentazione del mercato. – La “trasparenza” del mercato. – Le asimmetrie informative. – Il diritto del mercato tra “atto civile”, “atto di commercio” e “atto di consumo”. - Il “diritto uniforme” del mercato.
Settore IUS/01 - Diritto Privato
ita
Rilevanza nazionale
Voce enciclopedica
mercato; regole; concorrenza; atto di consumo; atto di commercio
Barela, M. (2011). Mercato. In N. Irti (a cura di), Dizionario enciclopedico (pp. 1038-1052). Milano : Giuffrè.
Barela, M
Contributo in libro
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Barela_Mercato_Diritto_Civile_2011.pdf

accesso aperto

Licenza: Non specificato
Dimensione 9.69 MB
Formato Adobe PDF
9.69 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2108/135681
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact