Il passaggio del testo dalla modalità pre-informatica e gutemberghiana, a quella segnata dall’informatica o digitale è tale da cambiare sostanzialmente non solo il concetto di testo ma anche la natura stessa della filologia. Il saggio presenta e discute i problemi incontrati nel lavoro volto a stabilire un’edizione critica informatizzata dello Zibaldone Laurenziano, manoscritto autografo di Giovanni Boccaccio, conservato alla Biblioteca Laurenziana di Firenze (Pluteo XXIX, 8). Il testo medievale (e ancor più un testo del tipo-zibaldone) presenta delle caratteristiche intrinseche che entrano in contraddizione con l’immobilità e la natura definitiva tipiche del testo a stampa. L’edizione informatizzata, quella che si può basare sull’ipertestualità, sull’ipermedialità e sul ricorso alla rete, quella che Jean-Louis Lebrave ha definito come “l’édition critique au XXI.e siècle” (Lebrave 127), è perfettamente in grado di rendere il movimento testuale, restituendo al testo la sua rigorosa mobilità.

Mordenti, R., P.A. David, M. Pianta, M. Buiatti, L. Orsenigo, A. Roncaglia, et al. (2012). Nani sulle spalle di giganti. Alcune lezioni di metodo della Filologia italiana e le prospettive dell’edizione critica digitale dello Zibaldone laurenziano di Giovanni Boccaccio. In ANNUARIO DELLE ATTIVITÀ 2012 - Contributi del Centro Linceo Interdisciplinare beniamino Segre - vol. n. 131 (pp. 367-410). Scienze e Lettere.

Nani sulle spalle di giganti. Alcune lezioni di metodo della Filologia italiana e le prospettive dell’edizione critica digitale dello Zibaldone laurenziano di Giovanni Boccaccio

MORDENTI, RAUL;
2012

Abstract

Il passaggio del testo dalla modalità pre-informatica e gutemberghiana, a quella segnata dall’informatica o digitale è tale da cambiare sostanzialmente non solo il concetto di testo ma anche la natura stessa della filologia. Il saggio presenta e discute i problemi incontrati nel lavoro volto a stabilire un’edizione critica informatizzata dello Zibaldone Laurenziano, manoscritto autografo di Giovanni Boccaccio, conservato alla Biblioteca Laurenziana di Firenze (Pluteo XXIX, 8). Il testo medievale (e ancor più un testo del tipo-zibaldone) presenta delle caratteristiche intrinseche che entrano in contraddizione con l’immobilità e la natura definitiva tipiche del testo a stampa. L’edizione informatizzata, quella che si può basare sull’ipertestualità, sull’ipermedialità e sul ricorso alla rete, quella che Jean-Louis Lebrave ha definito come “l’édition critique au XXI.e siècle” (Lebrave 127), è perfettamente in grado di rendere il movimento testuale, restituendo al testo la sua rigorosa mobilità.
Settore L-FIL-LET/14 - Critica Letteraria e Letterature Comparate
ita
Rilevanza nazionale
Capitolo o saggio
filologia digitale
Mordenti, R., P.A. David, M. Pianta, M. Buiatti, L. Orsenigo, A. Roncaglia, et al. (2012). Nani sulle spalle di giganti. Alcune lezioni di metodo della Filologia italiana e le prospettive dell’edizione critica digitale dello Zibaldone laurenziano di Giovanni Boccaccio. In ANNUARIO DELLE ATTIVITÀ 2012 - Contributi del Centro Linceo Interdisciplinare beniamino Segre - vol. n. 131 (pp. 367-410). Scienze e Lettere.
Mordenti, R; P. A., D; M., P; M., B; L., O; A., R; M., B; F., B; G. I., R; P., F; A., B; V., D; U., M; A., R; R., A; M., P; A., N; G., C; C., F; C., B; P., P; M., Dp; M. R., S; M., G; W., S; P., M
Contributo in libro
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Nani spalle giganti.compressed.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 6.07 MB
Formato Adobe PDF
6.07 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2108/134855
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact