Peer-to-Peer (P2P) systems have been invented, deployed and researched for more than ten years and went far beyond the simple file sharing applications. In P2P networks, participants organize themselves in an overlay network that abstracts from the topological characteristics of the underlying physical network. Aim of these systems is the distribution of some kind of resources like contents, storage, or CPU cycles. Users, therefore, play an active role so that they can be considered as client and server at the same time, for the particular service that is provided through the P2P paradigm. Goal of this dissertation thesis is to study these systems, and give contributes in their performance evaluation. The analysis will aim to evaluate the achieved performance of a system and/or the performance bounds that could be achievable. In fact, even if there are several proposals of different systems, peer-to-peer streaming performance analysis can be considered still in its infancy and there is still a lot of work to do. To this aim, the main contributes of this dissertation thesis are i) the derivation of a theoretical delay bounds for P2P streaming system ii) II the creation of an algorithm that exploits the new insights that come out from the theoretical study iii) the performance evaluation of this algorithm using an ad-hoc simulator, expressly tailored to reproduce the characteristics of the real-world P2P streaming systems, composed by hundred thousands of intermittently connected users.

I sistemi Peer-to-Peer (P2P) sono stati inventi, messi in campo e studiati da più di dieci anni, andando al di là della semplice applicazione per scambio di file. Nelle reti P2P i partecipanti si organizzano in una rete "overlay" che è astratta rispetto alle caratteristiche della sottostante rete fisica. Scopo di questi sistemi è la distribuzione di risorse quali contenuti, spazio di memorizzazione o cicli macchina. Gli utenti quindi giocano un ruolo attivo e possono essere considerati come sia clienti che serventi allo stesso tempo per il particolare servizio che la rete P2P offre. Lo scopo di questa tesi di dottorato è lo studio di questi sistemi ed il dare un contributo nella loro analisi prestazionale. L'analisi mira a valutare le prestazioni raggiunte dai sistemi e/o i limiti teorici raggiungibili. Infatti, nonostante esistano diversi meccanismi per il peer-to-peer streaming, l'analisi prestazionale di questo tipo di sistemi può essere considerata ancora nella sua infanzia. A questo scopo, i contributi principali di questa tesi di dottorato sono: i)la derivazione di un limite teorico per il ritardo nei sistemi di P2P streaming, ii) la creazione di un algoritmo che sfrutti le conoscenze acquisite attraverso il lavoro teorico, iii) l'analisi prestazionale dell'algoritmo utilizzando un simulatore espressamente progettato per riprodurre le caratteristiche delle reti P2P reali composte da centinaia di migliaia di nodi che si connettono e disconnettono in continuazione.

Bracciale, L. (2010). Peer-to-peer multimedia communication.

Peer-to-peer multimedia communication

BRACCIALE, LORENZO
2010-07-02

Abstract

I sistemi Peer-to-Peer (P2P) sono stati inventi, messi in campo e studiati da più di dieci anni, andando al di là della semplice applicazione per scambio di file. Nelle reti P2P i partecipanti si organizzano in una rete "overlay" che è astratta rispetto alle caratteristiche della sottostante rete fisica. Scopo di questi sistemi è la distribuzione di risorse quali contenuti, spazio di memorizzazione o cicli macchina. Gli utenti quindi giocano un ruolo attivo e possono essere considerati come sia clienti che serventi allo stesso tempo per il particolare servizio che la rete P2P offre. Lo scopo di questa tesi di dottorato è lo studio di questi sistemi ed il dare un contributo nella loro analisi prestazionale. L'analisi mira a valutare le prestazioni raggiunte dai sistemi e/o i limiti teorici raggiungibili. Infatti, nonostante esistano diversi meccanismi per il peer-to-peer streaming, l'analisi prestazionale di questo tipo di sistemi può essere considerata ancora nella sua infanzia. A questo scopo, i contributi principali di questa tesi di dottorato sono: i)la derivazione di un limite teorico per il ritardo nei sistemi di P2P streaming, ii) la creazione di un algoritmo che sfrutti le conoscenze acquisite attraverso il lavoro teorico, iii) l'analisi prestazionale dell'algoritmo utilizzando un simulatore espressamente progettato per riprodurre le caratteristiche delle reti P2P reali composte da centinaia di migliaia di nodi che si connettono e disconnettono in continuazione.
A.A. 2009/2010
Ingegneria delle telecomunicazioni e microelettronica
22.
Peer-to-Peer (P2P) systems have been invented, deployed and researched for more than ten years and went far beyond the simple file sharing applications. In P2P networks, participants organize themselves in an overlay network that abstracts from the topological characteristics of the underlying physical network. Aim of these systems is the distribution of some kind of resources like contents, storage, or CPU cycles. Users, therefore, play an active role so that they can be considered as client and server at the same time, for the particular service that is provided through the P2P paradigm. Goal of this dissertation thesis is to study these systems, and give contributes in their performance evaluation. The analysis will aim to evaluate the achieved performance of a system and/or the performance bounds that could be achievable. In fact, even if there are several proposals of different systems, peer-to-peer streaming performance analysis can be considered still in its infancy and there is still a lot of work to do. To this aim, the main contributes of this dissertation thesis are i) the derivation of a theoretical delay bounds for P2P streaming system ii) II the creation of an algorithm that exploits the new insights that come out from the theoretical study iii) the performance evaluation of this algorithm using an ad-hoc simulator, expressly tailored to reproduce the characteristics of the real-world P2P streaming systems, composed by hundred thousands of intermittently connected users.
peer to peer streaming; multimedia streaming
Settore ING-INF/03 - Telecomunicazioni
Italian
Tesi di dottorato
Bracciale, L. (2010). Peer-to-peer multimedia communication.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PhD_Bracciale.pdf

accesso aperto

Dimensione 1.53 MB
Formato Adobe PDF
1.53 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2108/1308
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact