La nuova disciplina dei licenziamenti non è retroattiva