Glutatione s-trasferasi p1-1 come possibile bersaglio per lo sviluppo di nuovi chemioterapici: un approccio bivalente