Tragedia, ekplexis e apate nell'anonima Vita di Eschilo