Paterio, notarius ecclesiae Romanae, e il Liber testimoniorum: la redazione, il contesto di produzione e la trasmissione del primo florilegio esegetico gregoriano