Affinità elettive: Michail Cechov e Vasilij Kandinskij. Il concetto di immaginazione e di necessità  interiore nella cultura figurativa e teatrale russa dei primi del Novecento.