L'adattabilità del "nuovo" lavoro subordinato nella contrattazione collettiva